I 5 migliori libri e fumetti del 2018

Quello in chiusura è stato un anno intenso, abbiamo letto molti titoli e alcuni di questi ci hanno colpito particolarmente. Con questo articolo vogliamo fare un piccolo riepilogo di quelle che sono state le migliori letture che abbiamo avuto il piacere di recensire.

Prima di proseguire però vogliamo spendere un paio di parole su quello che facciamo. Recensire un libro non è mai un compito semplice, ci sono tante cose da tenere in considerazione, e a volte il gusto personale può prendere il sopravvento durante l’analisi di un testo o quando si riflette sulla profondità di un personaggio. Chi legge per recensire si prende un tempo diverso da chi lo fa per il semplice piacere della lettura e la responsabilità di ciò che diventa una critica può essere pesante.

Come avrete notato nel nostro format è presente un voto che va da 1 a 10 e, anche se questa può sembrare una valutazione un po’ “scolastica”, non è di certo questo il motivo della sua presenza; attraverso ciò eseguiamo un’analisi che tiene conto di molteplici fattori, canoni specifici che determinano una buona riuscita di un libro e di un fumetto nel suo insieme ed è ovvio che se l’intreccio è perfetto, ma la grammatica è pessima, c’è qualcosa che non va. Il voto è una rappresentazione immediata, veloce e sommaria di quello che viene specificato in dettaglio nella recensione: tenetelo sempre a mente.

Partiamo quindi con la nostra lista; in ordine ascendente, giusto per dare un po’ di suspance alla lettura, troverete la copertina, il titolo, il voto, una breve sinossi e il link alla recensione.
Buona lettura.

I 5 migliori libri del 2018

Lo Spettro del Drago
8 / 10

Lo spettro del Drago

Soli contro il potente spettro di Rice Hadley, le vite di Alex e Rayan non sono mai state così in pericolo. Con uno spirito enigmatico come mentore e sempre in lotta contro il tempo, i due ragazzi saranno costretti ancora una volta ad affidarsi alla loro amicizia come unico spiraglio di salvezza. Ma la salvezza ha un costo, e comporta decisioni più dure di quelle che i due Alti Guardiani sono disposti a prendere.
Come uccidere Innocenti una volta per tutte, 8
8 / 10

Come Uccidere Innocenti Una Volta Per Tutte

Un sicario prossimo alla vecchiaia viene ingaggiato dal più gelido boss della malavita di Florence per uccidere un insignificante reietto. Una faccenda apparentemente semplice da sbrigare: niente di più errato. Innocenti non è così facile da uccidere...
Dreiw 2036, 8
8 / 10

DREIW 2036: Fai quello che ti dice, ferma il loop

In un futuro distopico, gli abusi di potere e i complotti da parte delle DreiW, il braccio armato della Reggenza, sono all'ordine del giorno. Violenza, intrighi, macchinazioni mediatiche, qualsiasi mezzo per influenzare il popolo e mantenere il potere.La carta è proibita, ogni persona ha l'obbligo di essere iscritta al Social e tutti i media devono essere online su base digitale. La privacy non esiste più, internet ha monopolizzato la vita delle persone e ne indicizza i pensieri. A Derna, la capitale della Swizra, il paese che domina nell'ExEur, la libertà sta giorno dopo giorno diventando un'illusione.Sembra tutto già scritto, ma Martin è destinato a fermare il loop. Ma a quale prezzo?
Questo non è un romanzo fantasy, 8.5
8.5 / 10

Questo non è un romanzo fantasy, 8.5

Filippo Mengarelli ha un’ultima speranza: il Lucca Comics & Games. Il suo esordio letterario, Le cronache di Falcograd, è stato stroncato da pubblico e critica e il resto della trilogia rischia di non essere mai pubblicato. Durante la manifestazione, il ragazzo vuole trovare qualcuno disposto a credere nella sua opera. E qualcuno c’è: quattro cosplayer ispirati ai protagonisti del romanzo, ragazzi molto immedesimati, al punto da far nascere qualche sospetto sulla loro identità.
Aiutato dalla sua amica Alessandra, illustratrice e fangirl, Filippo dovrà scoprire la verità sui quattro e trovare il modo di assicurare a tutti il lieto fine.
VideoGame - Le Cronache dell'Invasione e dei Prodi che vi si opposero, 8.5
8.5 / 10

VideoGame - Le Cronache dell'Invasione e dei Prodi che vi si opposero

Sergio è un normalissimo ragazzo di 17 anni con le classiche preoccupazioni di tutti i coetanei: amore non corrisposto, amici inaffidabili, famiglia ingombrante… unica nota positiva, in questo scenario, la sua passione… i videogiochi. Sergio, infatti, è anche un abile programmatore che da anni lavora a un videogioco di ruolo fantasy in cui coesistono tutte le più famose saghe fantastico-mitologiche, dal ciclo arturiano all’Orlando Furioso, dall’Iliade all’epica irlandese, dalla mitologia scandinava a quella orientale…Quello che non può immaginare è che a causa di una serie di sfortunate circostanze tutti i personaggi del videogioco verranno evocati nel nostro universo materializzandosi proprio a casa sua, finendo per mettere a ferro e fuoco l’inerme città di Napoli.

I 5 migliori fumetti del 2018

The Blackening #1, 8
8 / 10

The Blackening #1

Il mondo è andato avanti da quando il terribile morbo è esploso, dilagando fino agli angoli più remoti della società come la conoscevamo e corrodendo ogni residuo di carne e esperienza che possa dirsi anche lontanamente umana. Gli uomini sono stati costretti a rigenerarsi, sostituendo i loro corpi con macchine sofisticate, cyborg, involucri vuoti fatti di cavi e circuiti nei quali sono stati impiantati i vecchi cervelli mortali. Per sentirsi ancora umani, gli esseri del nuovo mondo possono apportare alcune modifiche all’impianto con delle restrizioni regolamentate dalla legge.

Tutto sembra procedere bene per Tony, il protagonista di The Blackening, che si è adattato al nuovo mondo e ancora riesce a godersi un buon sushi tirato su con le bacchette tradizionali: ha una figlia e un compagno che ama e un lavoro con una certa posizione. Tuttavia, la nuova tecnologia che ha salvato l’uomo dall’estinzione, sembra non potere nulla contro la sua innata crudeltà. La vita di Tony viene sconvolta dal terribile lutto del compagno e dal rapimento della figlia: il suo viaggio inizia dalla fine, in cui tutto è crollato e tutto deve essere ricostruito.
Iperurania, 8
8 / 10

Iperurania

Una colonia spaziale, costruita per studiare un pianeta che, con il tempo, si è rivelato inospitale e impossibile da classificare. Gli abitanti della colonia, allora, cominciano a fotografarlo, e a fare concorsi di fotografia la cui unica regola, per ragioni tanto di competizione quanto di sicurezza è: non si può toccare la superficie del pianeta. Chi però si avvicina di più e scatta le foto più belle, diventa celebre e celebrato dalla piccola comunità. Bun è un fotografo dilettante, con grandi ambizioni ma scarsissima motivazione. Un giorno, senza sapere come, si trova con i piedi sulla superficie del pianeta. Ed è l’inizio della sua più grande avventura, anche se non può parlarne con nessuno.
Un anno senza te, 9
9 / 10

Un anno senza te

Dodici mesi, dodici momenti nella vita di un giovane uomo che cerca se stesso e tenta di farsi una ragione per la fine di un amore importante. Dodici situazioni in una Bologna a metà tra Fellini e Boris Vian, che punteggiano un percorso di crescita più che di guarigione, raccontato con una delicatezza disarmante da Luca Vanzella e reso reale dalle immagini, potentissime e perfette per questa storia, di Giopota, alle prese con il suo primo romanzo grafico lungo. Uno dei libri BAO più importanti del 2017, e se lo leggerete capirete perché.
2053 Le nuove acque, 9
9 / 10

2053 Le nuove acque

Trentuno anni dopo la più grande catastrofe naturale mai vista dal pianeta. Tutti la chiamavano "la fine del mondo" e intanto il mondo sembrava non voler finire mai. La terra ha tremato, le coste sono sprofondate, l'aria si è ghiacciata. Ovunque le persone sono morte ma il mondo non è finito comunque. Trentuno anni dopo la terra è di nuovo da esplorare, la geografia da disegnare, la storia da scrivere.In cielo decine di nuovi esploratori e fra loro un uomo, Bertram Morris, che come un moderno Phileas Fogg, sorvola le rovine del mondo con l'ambizioso intento di stilare una storiografia da consegnare alla civiltà futura. Ammesso che ne resti una.
Vivi e Vegeta (vol 1 e vol 2), 9
9 / 10

Vivi e Vegeta

I fiori hanno fatto i loro comodi troppo a lungo. È ora di piantarli. Un webcomic sul senso di appartenenza, l'istinto di sopravvivenza e gli eccessi della cucina moderna. Un cactus da solo contro un male che ha radici profonde.

Vivi e Vegeta - Odio di Palma (vol 2)

I razzismi nascono dal bisogno di proteggere a tutti i costi le proprie radici. Sono idee pericolose e sbagliate. Piantumiamole. Il secondo volume del webcomic più green del mondo offre una riflessione sul pericolo della radicalizzazione, sullo sfruttamento dei media da parte della politica e sul bisogno di lasciar crescere la speranza liberamente

Chi scrive

Onnigrafo Magazine
Onnigrafo Magazine
La redazione di Onnigrafo Magazine è fatta di lettori e scrittori che, lontani dalla quotidianetà dei loro lavori, danno vita e fanno muovere ciò che siamo.
Onnigrafo Magazine è un concetto dal quale, con l'aiuto di tutti, si è idealizzata una creatura nelle cui membra non scorre sangue ma inchiostro, parole, storie, idee e talenti.